I Persiani Exotic Shortair sono una sottospecie relativamente recente, il cui riconoscimento ufficiale risale solo al 1984.
Nascono da una precisa esigenza di carattere "commerciale":  in un periodo in cui si era ormai radicata la presenza nelle case di tanti padroni dei gatti persiani, qualche allevatore comprese di poter raggiungere nuovi potenziali clienti selezionando esemplari che dei progenitori mantenessero tutte le caratteristiche più tranne una: il folto pelo spesso perso in modo eccessivo.

Al pelo corto con il tempo si poi aggiunta un'altra caratteristica, sorta quasi per casi. I persiani a pelo corto sono più affettuosi di quelli standard, cercano il contatto con i padroni e sopportano volentieri carezze e abbracci. Sono molto miti e sono considerati perfetti per le esposizioni, non essendo disturbati dalla presenza umana. Si adattano molto bene alla vita in appartamento pur essendo mediamente più attivi dei persiani standard.

Altra caratteristica a  favore della sua vita in appartamento è quella di non fare "danni" o "dispetti" se si sente trascurato. Attende i suoi padroni in tranquillità senza creare particolari problemi.

Alla nascita i cuccioli hanno il cranio piuttosto grande rispetto alla media e per il parto gli esemplari hanno bisogno di assistenza.