I gatti domestici portano dentro di loro l'innato istinto da cacciatori che, in mancanza di prede naturali, necessariamente sfogano con il gioco. Se l'ambiente dove vivono è ricco di stimoli il padrone può permettersi di dedicare meno tempo a questo aspetto ma in caso contrario non c'è alternativa: si deve passare del tempo con il proprio micio in modo attivo !

PERCHÈ GIOCARE CON I NOSTRI GATTI


Se trascurati i nostri gatti diventano apatici e manifestano tutto il loro disagio. Ricordiamoci che il supposto amore dei felini per la solitudine è forse in parte valido solo se hanno di che distrarsi: chiusi in una stanza di certo non vivono uno situazione di benessere psico-fisico.

I giochi preferiti dai gatti sono essenzialmente quelli in cui si simula la caccia. Si sconsiglia in questo caso di usare le mani, sia per non abituare al gatto a morderci sia perché nel caso sia molto eccitato potrebbe finire per farci del male, pur involontariamente. 

Del resto per catturare la loro attenzione basta qualsiasi cosa si muova, meglio se velocemente e a scatti come farebbe una preda, e faccia rumore. Utilissime in questo senso sono le classiche bacchette con su attaccato un topolino di stoffa o anche un piccolo peluche.

Altro gioco che i gatti adorano fare con i propri padroni è quello di fare piccoli agguati, nascosti dietro un mobile o dei tendaggi: sta a noi far finta di cadere nel loro tranello, anche se sarà ben più facile che questi ci sorprendano veramente !

Curiosamente i gatti possono affezionarsi molto a piccoli giocattoli di pezza, ci giocheranno e spesso ci andranno letteralmente a dormire insieme. Alcuni mici addirittura miagolano verso i loro peluche.

Si consiglia di giocare con il proprio gatto almeno una o due volte al giorno, per non più di 5 - 10 minuti. Infatti sforzi troppo prolungati non sono indicati, non dimentichiamoci che nella caccia sono degli scattisti e il lavoro fisico in se è molto breve: come detto in precedenza i gatti tendono a riproporre nel gioco tutto quello che fanno quando inseguono le loro prede. Se il tuo gatto ha dei problemi la notte, troverai d'aiuto giocare prima di andare a letto (o aggiungere una terza sessione di gioco). Se il tuo gatto non vuole giocare la prima volta in cui ci provi non scoraggiarti. Continua a provare e cerca di capire quando il tuo gatto ha più voglia di giocare. In definitiva, come avrai già notato in altri contesti, sarà il felino di casa a decidere !

Prestate attenzione
al lasciare corde, spaghi o oggetti simili: non è raro che i gatti ci rimangano impigliati, specialmente se indossano collari. A tal proposito: questi sono oggetti di cui i felini farebbero tranquillamente a meno, sceglieteli di non ingombranti e senza campanellino. Infatti il continuo rumore provocato stressa l'animali e può arrecare danni all'udito.

Un ultimo consiglio
: i gatti si annoiano facilmente, hanno bisogno sempre di nuovi stimoli. Occorre cambiare spesso tipo di giocattolo, inseguire la novità. Tutto ciò potrà sembrare impegnativo, ma alla fine sarete innanzitutto Voi ad averne beneficio. Parola di MY PET !