La coda dei gatti, oltre che avere una funzione meramente motoria, è una spia del loro stato emotivo. Saper interpretare il suo movimento e la sua posizione permette di capire cosa il gatto ci voglia comunicare, se vuole interagire con noi e se di contro sia il momento di non disturbarlo.

Vediamo nel dettaglio il significato delle varie posizioni:

1) CODA DRITTA con la punta dritta: rivolta verso l’alto comunica che l’esemplare è ben disposto e si sta mostrando amichevole. Questo stato a volte si palesa subito dopo quello del primo contatto, quando cioè il micio decide che non siamo un pericolo o un disturbo. E’ anche una posizione di saluto verso i propri padroni.

2) CODA DRITTA con la punta curva: il gatto esprime curiosità, si può sempre considerare uno stato emozionale positivo. Solo nel caso in cui questa posizione sia accompagnata dal dorso alzato può manifestare un malessere.

3) CODA IN LINEA CON IL CORPO: l’attenzione del gatto è attirata da qualcosa. La coda si muove molto lentamente, sempre rimanendo tesa

4) CODA CHE SIA MUOVE VELOCEMENTE: il gatto è agitato, per fastidio o paura.

5) CODA BASSA E PUNTA RIVOLTA VERSO IL BASSO: il gatto sta per attaccare, è spaventato e può reagire in modo imprevedibile

6) CODA NASCOSTA: l’esemplare ha paura ma non riesce o non può difendersi. Sembra quasi impietrito e se possibile cercherà la fuga.

7) CODA ARROTOLATA: il gatto è “seduto” e la coda lo avvolge. Si tratta della classica posizione di riposo, il micio non ha stimoli particolari e si sta rilassando.

Ricordiamo sempre che la coda del gatto non mente. Conoscere il significato della sua posizione o del suo movimento può essere di grande aiuto nel rapporto con il nostro felino di casa!

MY PET tratta gatti di razza, esclusivamente provenienti da allevatori italiani e consegnati ai padroni già vaccinati e già dotati di microchip. Vieni nelle nostre strutture o visita il nostro sito web collegandoti alla pagina:

https://mypetstore.it/cuccioli...