My Pet Store
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il blog di My Pet

Il blog di My Pet > Cavalier King Charles Spaniel in libertà!

Cavalier King Charles Spaniel in libertà!

MY PET "La Romanina" messo a soqquadro da un cucciolo particolarmente felice

Share on Facebook
Tweet

I nostri clienti hanno imparato a conoscere le strutture MY PET come una realtà che ha al centro del suo progetto il benessere dei suoi “ospiti” fintanto che questi non trovino una famiglia. Per questo ogni momento è buono per mettere a disposizione dei nostri piccoli cani tutto lo spazio disponibile. Quando questo non accade è perché i cuccioli non hanno ancora completato le prime vaccinazioni di base, rendendo quindi il contatto con le tante persone che ogni giorno frequentano le nostre strutture poco indicato.  Quando li vedete riposare nei loro boxe sappiate quindi che si tratta solo di una pausa tra una corsetta e un'altra. Questa cucciola di Cavalier King Charles Spaniel, che ha fatto degli spazi della struttura del C/c “ La Romanina” il proprio campo giochi, sembra pensarla come noi! Vedere per credere!

Il blog di My Pet > Corretta alimentazione dei conigli nani

Corretta alimentazione dei conigli nani

My Pet ricorda un'aspetto fondamentale dell'alimentazione dei conigli nani

Share on Facebook
Tweet

Nelle nostre strutture transitato molti conigli nani e abbiamo sempre cura di ricordare quanto la loro alimentazione sia un aspetto fondamentale da curare per assicurare loro una perfetta salute.

Sapevate che per garantire il benessere dei vostri conigli domestici la loro alimentazione quotidiana deve essere composta da verdure fresche pari al 30% del loro peso corporeo? Naturalmente le potrete trovare nelle strutture MY PET, insieme a tutti gli altri prodotti per i vostri animali !

Naturalmente può capitare di non poter fornire sempre alimenti freschi e di doverli integrare con altri tipi di mangime. Fermo restando la linea guida suggerita MY PET ha una vasta offerta selezionata di mangime secchi, fieno e integratori così da non far mancare 

A giudicare dal video i diretti interessati sembrano gradire le attenzione che riserviamo loro!

conigli nani my pet store alimentazione verdura fresca mangime
Il blog di My Pet > La scomparsa del rinoceronte bianco settentrionale

La scomparsa del rinoceronte bianco settentrionale

Cronaca di una estinzione annunciata.

Share on Facebook
Tweet

L'ultimo esemplare maschio di rinoceronte bianco del nord è morto ieri nella riserva keniota dove si cercava di proteggerlo dal bracconaggio e dall'interesse di una pseudo-medicina che vede nel suo corno un rimedio miracoloso per i più disparati mali.

Si chiamava Sudan e la sua storia è quella comune a tanti esemplari nati allo stato selvaggio e passati attraverso le gabbie di uno zoo. 

Nato allo stato selvatico nel 1973, Sudan fu catturato  poco dopo la nascita nel 1975 e portato allo zoo di Dvůr Králové nella Repubblica Ceca insieme ad altri 5 rinoceronti bianchi settentrionali.

Ha vissuto allo zoo di Dvůr Králové fino al dicembre 2009 quando è stato trasferito nella riserva di Ol Pejeta Conservancy  insieme ad altri tre rinoceronti bianchi settentrionali nel tentativo di riuscire a far accoppiare gli esemplari. Si pensava che un habitat più naturale avrebbe superato la riluttanza dei rinoceronti a riprodursi in cattività e in tal modo garantire la sopravvivenza di questa sottospecie. Tentativo purtroppo fallito.

Rimangono in vita solo due esemplari femmine, anche loro ospiti della riserva di "Ol Pejeta Conservanc". La specie, che solo qualche decennio fa contava decine di migliaia di esemplari, è virtualmente estinta. All'orizzonte c'è il progetto di tentare una fecondazione in vitro utilizzando lo sperma congelato di Sudan, ma al momento tutto ciò appare solo come un estremo tentativo di riparare ai torti dell'uomo.

Questa è una sconfitta per tutti coloro che amano gli animali ma dovrebbe soprattutto essere uno spunto di riflessione e un monito per quanti non hanno ancora capito l'importanza di salvaguardare il nostro pianeta e chi lo vive.

Abbiamo voluto raccontarvi questa breve e tragica storia solo per sottolineare e ricordare come il rispetto degli animali debba partire da nostro piccolo quotidiano, anche nel rapporto con i nostri animali domestici, per cercare di realizzare quel radicale cambiamento culturale che potrebbe permetterci di non raccontare ancora una volta episodi simili. Noi di MY PET ci siamo impegnati nel garantire ai cuccioli che passano nei nostri centri le massime cure e attenzioni e cerchiamo di trasmettere ai nostri clienti e visitatore gli stessi valori.


Il blog di My Pet > I cani da pastore e bovari. Razze principali e caratteristiche

I cani da pastore e bovari. Razze principali e caratteristiche

Scopri con MY PET le principali razze canine

Share on Facebook
Tweet

Nella classificazione dei cani il ° Gruppo è quello riservato ai cani pastori.

Nel descriverli si deve distinguere tra i cani pastore conduttori di bestiame,  di taglia media, e il cane pastore custode, molossi di taglia grande, votati alla difesa del bestieme. Il cane da pastore è tipicamente facile da addestrare, in genere si affeziona a un singolo individuo pur ovviamente amare la sua famiglia nel suo complesso e non sono particolarmente adatti alla difesa personale.

I cani di più grosse dimensioni hanno istintivamente meno feeling con gli estranei e mantengono con loro in un primo momento un atteggiamento circospetto, frutto di millenni di selezione sugli esemplari della razza specifica.

 Al medesimo processo di selezione si deve l'adozione dei comportamenti che permettono a pochi esemplari di cani custodi di saper gestire greggi composte anche da centinaia di esemplari: l'accerchiamento del gregge al progressivo restringimento del perimetro, al fine di compattare il gruppo, lasciando  allo stesso tempo una "via di fuga" verso la destinazione voluta. Allo stesso modo la procedura che consente al cane di separare (su richiesta del conduttore) alcuni soggetti dal resto del gregge, richiama le tecniche di isolamento della "preda prescelta" nel lupo. 

I cani custodi sono totalmente inadatti a questi compiti, avendo però mezzi fisici e temperamento per difendere il gregge da predatori come lupi, linci, volpi e perfino orsi. Il loro atteggiamento  è difensivo, non aggressivo e si manifesta con abbai dissuasivi e comportamento dominante verso l'aggressore. L'atteggiamento del cane può sembrare pacifico e sonnolento, trascorre molto tempo sonnecchiando all'interno del gregge ma all'avvicinarsi di elementi estranei l'atteggiamento cambia molto rapidamente


Le principali razze di cani pastore sono:  

lian shepherd, bearded collie, bobtail ,border colliepastore australiano, pastore belga, pastore bergamasco, pastore catalano, pastore croato, pastore dei pirenei, pastore dei pirenei a faccia rasa, pastore della russia meridionale, pastore di beauce, pastore di brie,, pastore di picardia, pastore di tatra, pastore mallorquin, pastore maremmano abruzzese, pastore olandese, scozzese a pelo corto e lungo, scozzese shetland, pastore,cecoslovacco, lupo di saarloos, cao da sierra de aires, komondor, kuvasz, lancashire heeler, mudi, pastore svizzero bianco ,pastore tedesco, pastore dei carpazi, schapendoes, schipperkee, slovensky cuvac, welsh corgi cardigan, welsh corgi pembroke.

Nelle strutture MY PET potrete trovare o chiedere informazioni su esemplari con o senza pedigree, in quest'ultimo caso si tratterà in ogni caso di cani in perfetta salute, con vaccini già effettuati e regolarmente iscritti all'anagrafe canina.  Non tutte le razze sopra elencate sono presenti nelle nostre strutture. Alcune sono estremamente rare, altre non presenti in Italia.  Al fine di garantire il benessere dei nostri animali collaboriamo esclusivamente con allevatori italiani che offrono ottimali condizioni di vita ai loro animali. Selezioniamo queste strutture con particolare cura e preferiamo non trattare talune razze in mancanza delle citate condizioni .

Per ogni informazione il nostro staff e i nostri veterinari sono disponibili per ogni dubbio o richiesta di informazioni.

Trovate i nostri centri nei principali centri commerciali di Roma, tra i quali La Romanina, Porta di Roma, Euroma2.

Scopri i nostri cuccioli !





Il blog di My Pet > La classificazione delle razze canine

La classificazione delle razze canine

Come sono censiti i cuccioli di My Pet

Share on Facebook
Tweet
I cani accompagnano la storia dell'uomo oramai da millenni e nel corso della storia si è palesata la necessità di dare una catalogazione alle varie razze, anche quando i confini tra queste erano sicuramente più fluidi rispetto a quelli attuali e il concetto stesso di pedigree era ancora al di dà dell'esser ipotizzato. Per questa ragione, insieme alla necessità di dare una connotazione legata all'attitudine al lavoro che ogni razza poteva svolgere, la prima vera discriminante fu quella legata all'utilizzo. Si distinse quindi in cani pastori da caccia e da guardia.
Proprio la caccia, con le diverse tecniche legate alla tipologia di selvaggina, distinse ulteriormente i cani in base al loro attaccare o seguire le traccie della preda.

LA MODERNA CLASSIFICAZIONE DELLE RAZZE CANINE
Nel XVIII secolo il focus si spostò sulle caratteristiche fisiche. Partendo dalla forma delle orecchie si distinse in 30 razze, di cui 17 principali e le altre derivate, e ancora successivamente a questa catalogazione se ne affiancò un'altra basata sulla forma del cranio. Si divisero i cani in tre categorie: mastini, spaniel e rimanenti razze.
Ancora nel secolo successivo numerosi studiosi proposero propri modelli, basati sul pelo piuttosto che sulle proporzioni fisiche.

Quando i cani cominciarono ad essere considerati non solo in base alla loro propensione al lavoro ma anche per mero gusto estetico e caratteriale si spalancarono le porte all'attuale divisione e all'attribuzione del PEDIGREE proprio di ogni razza.

Ad oggi le razze canine sono comunemente classificate in 10 grandi famiglie:

1 Gruppo°: Cani da Pastore e Bovari
Cani da Pastore
Bovari (esclusi bovari svizzeri)

2° Gruppo: Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e Bovari svizzeri
Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e Bovari svizzeri
Pincher e Schnauzer: Tipo Pinscher -Tipo Schnauzer
Molossoidi: Tipo Mastino – Tipo Cane da Montagna
Bovari svizzeri

3° Gruppo: Terriers
Terriers di taglia grande e media
Terriers di taglia piccola
Terriers da Compagnia
Terriers di tipo Bull

4° Gruppo: Bassotti

5° Gruppo: Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Spitz asiatici ed affini europei
Cani nordici – da slitta/da caccia/ da guardia e da pastore
Tipo Primitivo – da caccia

6° Gruppo: Segugi e cani per pista di sangue
Segugi di taglia grande: – a pelo raso/a pelo lungo
di taglia media: – a pelo raso/a pelo lungo
di taglia piccola
Cani per Pista di Sangue

7° Gruppo: Cani da ferma
Continentali – Tipo griffon – Tipo epagneul – Tipo bracco
Britannici – Tipo setter – Tipo pointer

8° Gruppo: Cani da riporto, da cerca e da acqua
Cani da riporto
Cani da cerca
Cani da acqua

9° Gruppo: Cani da compagnia
Barboni
Bichons ed affini
Molossoidi di piccola taglia
Dalmati
Spaniels – inglesi da compagnia/continentali nani
Cani del Tibet
Cani nudi
Cani belgi di piccola taglia

10° Gruppo: Levrieri
Levrieri a pelo corto
Levrieri a pelo duro
Levrieri a pelo lungo e frangiato


Segui il nostro BLOG, nei prossimi articoli entreremo nel dettaglio di ogni categoria riconosciuta.

My Pet, con le sue strutture e il proprio staff veterinario, tratta esclusivamente cani provenienti da allevamenti riconosciuti nei quali le cucciolate nascono in un ambiente protetto. Tutti gli animali che transitano per le nostre strutture sono inoltre vaccinati, con microchip e iscritti all'anagrafe canina. Consulta i nostri specialisti per scoprire quale razza di cane è più indicata alla tue necessità.

Cliccando sul link a seguire potrete scoprire quali cuccioli sono attualmente disponibili nei nostri centri: