Un cane che entra in una nuova famiglia, specialmente se cucciolo e se i nuovi padroni sono alla prima esperienza può comportare alcuni comprensibili problemi. Due piccoli scogli sui quali questa nuova convivenza può imbattersi sono un cucciolo che sporca in casa e che, per gioco o rabbia, tende a mordere. Non si tratta di situazioni gravi ma molto fastidiose: è però possibile risolverle con poche accortezze


.

COME NON FARE SPORCARE IN CASA UN CUCCIOLO


Questo è sicuramente una delle principali preoccupazioni di ogni nuovo proprietario. Come risolvere? Procediamo per gradi.  Un cucciolo per i primissimi mesi non ha un perfetto controllo, o non lo ha affatto, dei propri bisogni fisiologici. Dimentichiamoci quindi che possa non fare pipì per 8 o 9 ore, sarebbe come chiedere a un bambino piccolo di non farsi sotto. Possiamo però insegnarli a sporcare solo in un determinato punto della casa, dove magari posizioniamo un panno o una soluzione migliore ( vedi sul nostro shop on-line la soluzione PETZOLLA). Quando troverete in cucciolo in fragranza di reato inutile gridare come ossessi o picchiarlo: il cane si spaventerà e sarà così frastornato che potrebbe non collegare il danno fatto alla punizione subita. Semplicemente dovete sposare il cucciolo dal luogo del misfatto e portarlo dove, momentaneamente, può sporcare. Non dimentichiamo che istintivamente il cane tende a mantenere pulito il luogo dove dorme o mangia, quindi basterà farli capire dove espletare i suoi bisogni. Sul quando, ossia quando un cane acquisisce la capacità di controllarsi fino al momento in cui lo portare a spasso, dovrete aspettare 3 o 4 mesi. Può essere utile, al fine di "intercettare" il momento in cui un cane sta per sporcare, ricordare che prima di tutti il cucciolo tende ad annusare il pavimento cercando il posto giusto: se sta per sbagliare siate veloci a portarcelo voi.

Quando sarà più grande, se sarà in salute e sarà portato fuori con regolarità, non dovreste avere problemi. Basta non chiedergli di trattenere tutto per troppe ore, a volte potrebbe resistere a volte no.



EVITARE CHE UN CUCCIOLO SVILUPPI L'ABITUDINE A MORDERE SENZA MOTIVO

Questo aspetto dell'educazione di un cane può sembrare di poco conto ma in realtà non lo è. Tutti i cani mordono: per gioco, paura, o semplice voglia di farlo. Naturalmente non tutti i morsi saranno uguali e in realtà un cane molto difficilmente morde per fare veramente male, spesso fa solo "sentire" i suoi denti e comunque è raro che lo faccia senza un motivo o un comportamento sbagliato di un essere umano. Questo naturale istinto va comunque controllato: in poche parole si dovrebbe far capire al cane che il morso non deve travalicare il limite del gioco e se già morde principalmente in questo contesto non farlo agitare troppo per evitare che passi dal divertimento a uno stato di eccitazione nervosa. Se educato all'insegna della calma un cucciolo diverrà un cane equilibrato, su cui poter far affidamento dal quale non si aspettano sorprese spiacevoli. In altre parole ciò che importante è non abituare il cane ad attaccare l'uomo e non istigare la sua naturale ma spesso sopita aggressività. Vale il vecchio adagio per il quale "non esistono cattivi cani ma cattivi padroni"